Sei qui: Home » Tour » Europa» Pellegrinaggio» Cammino di Santiago fino a Finisterre in 4 tappe
Cammino di Santiago fino a Finisterre in 4 tappe

Pacchetti

Quota base: a persona in camera doppia

Persone

2

Quota

€ 530

PARTENZE

Fisse

Partenze libere ogni giorno fino al 31 Ottobre 2018

Cammino di Santiago fino a Finisterre in 4 tappe

7 giorni

Quota a partire da € 530

richiedi un preventivo

– Un percorso alternativo

Santiago Finisterre in 4 tappe è un percorso alternativo al classico Cammino verso Santiago, ma di altissima valenza culturale.

Un itinerario affascinante sia per i meravigliosi paesaggi naturali, sia per l’esperienza interiore che coinvolge chi li attraversa. Questa rotta medioevale è stata per secoli un solido punto di riferimento per i pellegrini e viaggiatori alla ricerca di qualcosa di grande, fino alla scoperta di Finisterre e il suo fascino

– 7 giorni/94,5 km

Santiago de Compostela – Negreira (21 km ), Negreira – Oliveiroa (33,5 km ), Oliveiroa – Corcubion ( 25 km ), Corcubion – Finisterre ( 15 km ), Arca do Pino – Santiago de Compostela ( 19 km )

  • 1

    1° Giorno: Santiago de Compostela

    Arrivo a Santiago de Compostela e pernottamento in Hotel

  • 2

    2° Giorno: Santiago de Compostela

    Colazione e pernottamento in Hotel. Giornata libera per la visita di Santiago

  • 3

    3° Giorno: Santiago de Compostela - Negreira (21 km )

    Prima colazione in hotel e partenza per Negreira. Tratto di 21 km che alterna centri abitati, campagna, alture e macchie sparse di querce ed eucalipti. Il tragitto parte da piazza Obradoiro a Santiago e, passando Rúa de Hortas, si dirige verso Poza de Bar e San Lorenzo. A Sarela de Baixo, dopo appena 2,3 km di strada, si lascia la vista sulla Cattedrale di Compostela, per attraversare il ponte medioevale sul fiume Roxos, ottimo luogo per una sosta rigenerante, e procedere verso Alto do Vento (176m) nel comune spagnolo di Ames, in prossimità della strada provinciale. Nel municipio di Ames, il Cammino raggiunge il nucleo di Augapesada (58m) che conserva un ponte di origine medievale, dopodiché inizia l’ascensione verso Mar de Ovellas (272 m), il punto più alto della giornata da dove si gode una bella veduta sulla Valle di A Maía. Il tratto tra Aguapesada e Mar de Ovellas è di 13,8 km e presenta un dislivello di 215 m. Dopo Mar de Ovellas si discende verso Reino (202m), si attraversa il ponte medievale Maceira (150m) sotto il quale scorre il fiume Tambre che divide il Comune di Concellos da quello di Negreira. Si prosegue verso Barca (145m), e poi, dopo una piccola risalita si arriva a A Chancella (182m), che ospita l’omonimo palazzo del XIV secolo conosciuto anche come Casa del Capitano. Infine si arriva a Negreira (164m), dove le costruzioni più rappresentative sono il palazzo di O Cotón,fortezza medievale restaurata nel XVII secolo, e la vicina chiesa di San Mauro. Pernottamento in Hotel

  • 4

    4° Giorno: Negreira - Oliveiroa (33,5 km )

    Prima colazione in Hotel e partenza per Olveiroa. Il percorso è tranquillo e solitario e non incontra grossi centri abitati, ma è prevalentemente in salita e presenta qualche saliscendi “spezza gambe”. Il paesaggio cambia rispetto i giorni precedenti, si iniziano a vedere le horreos, costruzioni in pietra o legno tipiche del nord est della Spagna che poggiano su pilastri di pietra per attenuare l’umidità e per evitare l'entrata di animali e che presentano fessure nelle pareti per ventilare gli ambienti interni. Il tragitto è racchiuso tra due fiumi il Tambre e il Xallas e può essere diviso in tre parti: la prima, con un dislivello di oltre 200 m, attraversa una regione ricca di boschi, passa per la Chiesa di San Mamede da Pena, uno strettissimo ponte di pietra a Cornovo e arriva a Vilaserío. La seconda tappa porta a Santa Marina (333 m), il tratto è decisamente più dolce e conduce nel Comune di Mazaricos dove si incontra il villaggio agricolo di Maronas (320 m) con le caratteristiche horreos. La terza parte sale fino al Monte Aro offrendo ampie panoramiche sulla regione, sul fiume Xallas e sulla sua costa, discende poi fino a Ponte Olveira e, attraversando un piccolo ponte, entra a Dumbría per sboccare ad Olveiroa, finale della tappa

  • 5

    5° Giorno: Oliveiroa - Corcubion ( 25 km )

    Prima colazione in Hotel e partenza da Olveiroa in direzione di Corcubion. Si scende inizialmente per un soave pendio e il percorso fino al Villaggio di Hospital è un vero spettacolo grazie agli splendidi panorami che offre la vista del torrente Xallas che costeggia la strada. Poco dopo Hospital la strada si apre in una rotonda e troverete l’indicazione della Biforcazione del Cammino in direzione di Muxia (a destra) o Fisterra (a Sinistra). Seguendo il Cammino per Fisterra si apre davanti a voi un percorso che tra pini ed eucalipti vi condurrà al Cruceiro di Marco do Couto. Proseguendo è possibile visitare sia il santuario della Virgen de las Nieves che quello di San Pedro Martire. Più avanti, allontanandosi di pochi metri dal Cammino, potrete godere della vista dal Cruceiro da Armada, dove guardando verso l’Altlantico già si intravede Capo Finisterre. Cee merita una visita, infatti l'itinerario giacobino ha recuperato sul centro storico di Cee, un labirinto di stradine e case in pietra attorno alla chiesa di Santa María de Xunqueira, che conserva elementi gotici, nonostante i danni causati dall'ondata di distruzione la Guerra d'Indipendenza. Arrivo a Corcubión. Questa modesta ma accattivante cittadina (abitata da circa 1.800 abitanti ha il significato di “fondo del lago”, ed è stata dichiarata patrimonio Storico - Artistico nel 1984. Era anticamente abitata da Celti che hanno lasciato il segno nella forte difesa del Monte Quenxe, un punto di vista privilegiato che controlla l'intero estuario

  • 6

    6° Giorno: Corcubion - Finisterre ( 15 km )

    Prima colazione in Hotel e partenza per Finisterra. La strada inizia in salita verso San Roque e poi riscende per Amarela ed Estorde. Lasciando Sardineiro si arriva ad un belvedere dal quale si apre una vista panoramica sull’ampia spiaggia di Langosteira, verso la quale poi si discende. Molti pellegrini scelgono di percorrere questo tratto di spiaggia perché più autentico, anche se la strada ufficiale prosegue dietro le dune. Si arriva a Fisterra attraverso il quartiere di San Roque. Ma il Cammino non è ancora giunto al termine, la meta ultima è il faro di Capo Finisterre. La strada conduce verso la cappella di Nostra Signora del Buon Successo, chiesa barocca del 1743, situata in Plaza dell’Ara Solis. Sulla strada di accesso al Faro c'è la chiesa di Santa Maria das Areas, risalente al XII secolo che ospita la scultura gotica di Cristo di Finisterre, immagine avvolta nella leggenda. La salita è abbastanza sopportabile, a metà strada la presenza della statua di un pellegrino medievale sostiene il viaggiatore. La Pietra del KM 0 da il benvenuto verso il Faro. Vedere il Sole scomparire sotto l’oceano è uno spettacolo unico che ripaga della strada percorsa

  • 7

    7° Giorno: Fisterre - Aereoporto di Santiago de Compostela

    Prima colazione in Hotel e trasferimento per l'Aeroporto di Santiago in tempo utile per il volo di rientro

Condizioni

i prezzi

I prezzi si intendono a persona in camera doppia

la quota comprende

6 pernottamenti con prima colazione

Trasporto bagagli

Trasferimento da Finisterre a Santiago Aeroporto

la quota non comprende

Volo Italia/Santiago A/R a partire da: 290 Euro tasse incluse

Assicurative medico-annullamento 72 Euro

Pasti ed extra personali

Trasferimenti e assistenza tra le tappe

Gestione pratica 20 euro

Tutto quanto non espressamente indicato


Supplementi

Supplemento Singola 230 Euro

Supplemento Pensione Completa (4 cene) 90 euro