Sei qui: Home » Condizioni generali

CONDIZIONI GENERALI

1) Direzione Tecnica di AVANTAGE Srl Roma

Licenza della Regione Lazio n° 159/97 – Garanzie assicurative a tutela dei clienti come da Convenzione Internazionale realtiva ai contratti di viaggio (Ccv) è stata stipulata con Mondial Assistance Italia Spa polizza N°182426.

Il contratto è regolato dal Decreto Legislativo n° 111 del 17/3/1995 Direttiva 90/314 CEE della Convenzione di Bruxelles del 20/4/1970 esecutiva con legge 29/12/1997 n° 1084 della Convenzione di Varsavia del 12/10/1929, trasporto aereo internazionale, resa esecutiva con legge 19/5/1937 n° 41 della Convenzione di Berna del 25/2/1961 sul trasporto ferroviario, resa esecutiva con legge del 2/3/1963 n° 806, applicabili ai servizi del pacchetto turistico, nonché dalle previsioni in materia del Codice Civile e dalle altre norme di diritto interno, in quanto non derogato dalla previsione del presente contratto.

2) Contratto-descrizione del pacchetto turistico – Il Contratto è composto dalle Condizioni Genrali, nonché del catalogo o dal programma a stampa espressamente indicato nelle Condizioni Speciali che verrà rilasciato all’acquirente dall’agenzia di viaggi dettagliante, firmato per accettazione dall’acquirente; il pacchetto turistico è formato da una serie di servizi con vendita a prezzo forfettario, e deve comprendere almeno una notte (il sabato per le regole Iata) il viaggio di andata e ritorno, le escursioni ecc.

3) Prenotazioni – Le prenotazioni verranno accettate tramite fax, telex, telegramma compilate con tutti i dettagli del viaggio richiesto con apposito modulo, sottoscritto dall’acquirente. Condizioni Speciali: la conferma delle prenotazioni è subordinata alle indicazioni ed alla disponibilità dei servizi richiesti, utili per la definizione del contratto, che verrà reso valido dalla conferma dell’organizzatore, direttamente, oppure alla agenzia di viaggi dettagliante.

4) Pagamenti-acconti-modifiche tariffarie – I prezzi dei pacchetti sono riportati sul catalogo esplicativo, o sul programma dattiloscritto, e sulle Condizioni Speciali consegnati e firmati per accettazione dell’acquirente, tali prezzi potranno essere modificati soltanto in caso di variazioni del costo del trasporto, del carburante, dei diritti e delle tasse d’imbarco, o sbarco negli aeroporti, e del tasso di cambio applicato (indicato nelle Condizioni Speciali, nel catalogo o ciclostilato). Al momento della prenotazione l’acquirente deve versare un acconto pari al 25% del prezzo globale, il saldo deve essere corrisposto almeno 30 giorni prima dell’inizio del viaggio; se la prenotazione avviene in data successiva a quella sopracitata, l’acquirente ha l’obbligo del pagamento integrale, contestualmente alla prenotazione.

Ogni modifica al viaggio richiesta dall’acquirente, comporterà una somma da pagare comunicata al momento stesso della richiesta specifica.

5) Accordi specifici – All’atto della prenotazione l’acquirente potrà richiedere modifiche al programma di viaggio riportato dal catalogo o ciclostilato, le quali saranno inserite nelle Condizioni Speciali, successive modifiche richieste dall’acquirente, o apportate dall’organizzatore, dovranno essere formulate e redatte per iscritto.

6) Recesso dell’acquirente – annullamento

7) Modifiche del viaggio dopo la partenza – Dopo la partenza, allorché una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non possa essere effettuata, l’organizzatore predispone soluzioni alternative al viaggio, senza oneri aggiuntivi per l’acquirente. Se non fosse possibile alcuna soluzione alternativa o l’acquirente non accetta, per giustificato motivo, l’organizzatore, in loco, gli mette a disposizione un mezzo di trasporto equivalente per il ritorno, al luogo di partenza, o da un altro luogo convenuto, compatibilmente alle disponibilità del mezzo e di posti, e gli restituisce la differenza tra il costo delle prestazioni previste, e quello dei servizi avuti fino al momento del rientro anticipato; le modifiche richieste dall’acquirente dopo la partenza, obbligano l’organizzatore solo se e nei limiti in cui possono essere soddisfatte; in ogni caso comporteranno, l’addebito all’acquirente delle maggiori spese sostenute

8) Responsabilità dell’organizzatore – Le responsabilità dell’organizzatore nei confronti dell’acquirente per eventuali danni subiti causa del mancato ed inesatto adempimento delle obbligazioni previste dal presente contratto sono regolate dalle Leggi e dalle Convenzioni internazionali richiamate al precedente art. 1. In nessun caso le responsabilità dell’Organizzatore a qualunque problema insorgente nei confronti dell’acquirente potrà eccedere i limiti previsti dalle leggi e convenzioni sopracitate, in relazione al danno subito. L’agente di viaggio (dettagliante) presso il quale l’acquirente acquista il pacchetto, non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dalla organizzazione del viaggio, ma risponde esclusivamente delle obbligazioni derivanti nella sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle leggi e convenzioni sopra-citate. L’agenzia di viaggio ha l’obbligo di vendere il pacchetto con le dovute informazioni avute dall’organizzatore, e dall’opuscolo e ciclostilati inviati, inoltre deve esigere la firma delle Convenzioni Speciali. È esclusa in ogni caso, la responsabilità dell’Organizzatore e dell’agenzia di viaggio dettagliante, qualora l’inadempimento lamentato dall’acquirente, dipenda da cause imputabili all’acquirente stesso, ossia imputabili ad un terzo estraneo alla fornitura delle prestazioni previste dal contratto, ossia dovuto a cause fortuite od a forza maggiore. L’Organizzatore inoltre, non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni, che derivino da prestazioni di servizi fornite da terzi e non facenti parte del pacchetto turistico, ovvero che derivino da iniziative autonome assunte dall’acquirente nel corso dell’effettuazione del viaggio.

9) Cessione del contratto – L’acquirente nell’impossibilità di usufruire del pacchetto turistico prenotato, può recedere dal contratto ad un terzo, a condizione che questi soddisfi tutte le condizioni ed i requisiti es.: abbia i documenti per l’espatrio ed accetti le Condizioni Speciali del pacchetto, l’acquirente che chiedesse la cessione del pacchetto deve inviare per iscritto all’organizzatore la propria decisione e le generalità complete del sostituto con racc. A/R, nel caso di urgenza con telegramma i quali devono pervenire entro e non oltre quattro giorni lavorativi prima della partenza. Per la cessione del contratto verranno addebitate le seguenti spese: la quota di iscrizione, le spese relative alla cessione che saranno comunicate la momento della richiesta di cessione del contratto.

10) Assicurazioni – Fondo di garanzia – L’Organizzatore ha stipulato ai sensi dell’art. 21 d lgt. n° 111 del 17/3/95, la seguente polizza assicurativa: Fondo di Garanzia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, a cui possono accedere tutti gli acquirenti in caso di insolvenza o del venditore, o dell’organizzatore, per il rimborso del prezzo pagato, o per il rimpatrio in caso di viaggio all’estero. Le modalità di funzionamento di tale Fondo di Garanzia sono state stabilite con Decreto del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art. 21 n° 5 dec. leg. n° 111/95.

11) Reclami – Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dall’acquirente senza ritardo, con relative prove da chi ha creato il danno: alberghi, mezzi di trasporto, guide, circuiti ecc. i responsabili dei servizi in logo dovranno certificare il disservizio, l’acquirente esigerà per iscritto provante il dolo. L’acquirente deve altresì, a pena di decadenza, sporgere reclamo scritto mediante l’invio di una raccomandata A/R all’organizzatore, ed al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

12) Foro competente – Per qualsiasi controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Roma